piano triennale - scuola

cerca
aumenta il testo diminuisci il testo
Vai ai contenuti

Menu principale:

piano triennale

area genitori
 
 
piano triennale
logo italia
Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Ufficio Scolastico Regionale per l’Abruzzo
 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE 2°
Sede Legale Via Fonte dell’Olmo,  - 64026 ROSETO DEGL ABRUZZI (TE)
Sede Operativa Via Manzoni, 258 64026 ROSETO DEGL ABRUZZI (TE) -TEL. 085/8991220 - FAX 085/8941878
DISTRETTO SCOLASTICO N. 6 DI GIULIANOVA
C.F.;                                               SITO WEB                                            e-mail                                                 pec
                91043920676   http://www.icomprensivo2roseto.gov.it        teic84300r@istruzione.it           teic84300r@pec.istruzione.it
 

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

  • visto l’articolo 11 del D.L.vo 150/2009;
  • viste le delibere dalla CiVIT n° 105/2010 e n° 2/2012;
  • visto il D.Lgvo 33 n°33 del 14 marzo 2013 - G.U. n° 80 del 5 aprile 2013
  • vista la Circolare Attuativa n° 2 del 19\07\2013

Premessa

La scuola s’impegna a perseguire il diritto allo studio nel rispetto e nella valorizzazione delle diversità individuali, sociali e culturali di ciascun alunno nonché a favorire l’accoglienza degli alunni, il loro inserimento e la loro integrazione. Particolare impegno è prestato per la soluzione delle problematiche concernenti gli alunni diversamente abili, a quelli in situazione di svantaggio e a quelli stranieri. La scuola, per favorire la più ampia realizzazione dei contenuti del POF, promuove la partecipazione e la collaborazione di tutte le sue componenti e programma percorsi di

apprendimento nel rispetto della diversità dei bisogni formativi e garantisce un’adeguata informazione su tutte le attività promosse. Essa nel determinare le scelte organizzative (orario delle attività, orari servizi amministrativi), s’ispira a criteri di efficienza, efficacia e flessibilità. I docenti svolgono la loro funzione nell’ambito della libertà d’insegnamento e dell’autonomia professionale loro riconosciute dalla norma. Tutto il personale della scuola s’impegna a migliorare la propria professionalità attraverso la partecipazione ad attività di formazione e di aggiornamento Tale processo sarà affiancato da una conservazione sostitutiva degli atti che garantisca l’integrità, la fruibilità e riusabilità dei dati in essi contenuti.

L’Istituto Comprensivo 2 Roseto degli Abruzzi  possiede un sito web e ne controlla la gestione e la  manutenzione secondo i seguenti parametri:

Il sito web intitolato www.icomprensivo2roseto.gov.it è il mezzo con il quale l’Istituto si presenta nel contesto geografico, storico e culturale, illustra la propria offerta formativa e i servizi che fornisce. Il sito è stato organizzato tenendo conto dei requisiti di accessibilità e fruibilità, ai sensi della Direttiva 8/09 art. 4 Ministero Pubblica amministrazione e Innovazione. Dalla home page del sito è presente un menù “Amministrazione trasparente”, organizzato in sottomenù che ricalcano i dettami della D.lgs. 14 marzo 2013, n. 33 Il responsabile del sito istituzionale è il Dirigente Scolastico pro-tempore per l’anno scolastico 2013/2014 Scolastico Prof. Viriol D’Ambrosio, altresì titolare del trattamento dei dati ai fini della privacy, che si avvale della collaborazione delle sottoelencate figure:

  •          D.S.G.A Dott.ssa Angela Ricci  per quanto riguarda l’amministrazione, pubblicazione di atti e documenti contabili e albo.

  •  Assistente amministrativo Ginaldi Luigi e L’Ins. Di Marcello Roberta  per la parte che riguarda la progettazione e realizzazione sito Web nonché per la pubblicazione all’albo istituzionale cui accedono da un sito esterno con proprie credenziali che li identificano in modo inequivocabile.

Il sito web è ospitato presso un qualificato ISP, per il corrente anno dalla ditta ARUBA s.p.a.. I documenti “pesanti” sono ospitati nel server di proprietà della scuola e trasferiti attraverso l’applicazione website x5 evolution 10. La proprietà intellettuale di ogni documento pubblicato è di appartenenza dell’istituto, nonché l’opera di realizzazione del sito web. La gestione del sito consiste nella pubblicazione d’informazioni e atti secondo una logica di efficacia e rapidità di consultazione, nella disposizione di documenti scaricabili dai visitatori, nell’istituzione di nuove sezioni e pagine e nello sviluppo di servizi interattivi e di altri eventuali accessi da progettare e realizzare progressivamente.

7

 

Trasparenza e rendicontazione della performance

Trasparenza

1.      La trasparenza è intesa come accessibilità totale, anche attraverso lo strumento della pubblicazione sui siti istituzionali delle amministrazioni pubbliche, delle informazioni concernenti ogni aspetto dell'organizzazione, degli indicatori relativi agli andamenti gestionali e all'utilizzo delle risorse per il perseguimento delle funzioni istituzionali, dei risultati dell'attività di misurazione e valutazione svolta dagli organi competenti, allo scopo di favorire forme diffuse di controllo del rispetto dei principi di buon andamento e imparzialità. Essa costituisce livello essenziale delle prestazioni erogate dalle amministrazioni pubbliche ai sensi dell'articolo 117, secondo comma, lettera m), della Costituzione.

2.      Ogni amministrazione, sentite le associazioni rappresentate nel Consiglio Nazionale dei consumatori e degli utenti, adotta un Programma triennale per la trasparenza e l'integrità, da aggiornare annualmente, che indica le iniziative previste per garantire:

a.       un adeguato livello di trasparenza, anche sulla base delle linee guida elaborate dalla Commissione di cui all'articolo 13;

b.      la legalità e lo sviluppo della cultura dell'integrità.

3.      Le amministrazioni pubbliche garantiscono la massima trasparenza in ogni fase del ciclo di gestione della performance.

4.      Ai fini della riduzione del costo dei servizi, dell'utilizzo delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione, nonché del conseguente risparmio sul costo del lavoro, le pubbliche amministrazioni provvedono annualmente ad individuare i servizi erogati, agli utenti sia finali che intermedi, ai sensi dell'articolo 10, comma 5, del decreto legislativo 7 agosto 1997, n. 279. Le amministrazioni provvedono altresì alla contabilizzazione dei costi e all'evidenziazione dei costi effettivi e di quelli imputati al personale per ogni servizio erogato, nonché al monitoraggio del loro andamento nel tempo, pubblicando i relativi dati sui propri siti istituzionali.

5.      Al fine di rendere effettivi i principi di trasparenza, le pubbliche amministrazioni provvedono a dare attuazione agli adempimenti relativi alla posta elettronica certificata di cui all'articolo 6, comma 1, del decreto legislativo del 7 marzo 2005, n. 82, agli articoli 16, comma 8, e 16-bis, comma 6, del decreto-legge 29 novembre 2008, n. 185, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 gennaio 2009, n. 2, e di cui all'articolo 34, comma 1, della legge 18 giugno 2009, n. 69.

6.      Ogni amministrazione presenta il Piano e la Relazione sulla performance di cui all'articolo 10 comma 1, lettere a) e b), alle associazioni di consumatori o utenti, ai centri di ricerca e a ogni altro osservatore qualificato, nell'ambito di apposite giornate della trasparenza senza nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica.

7.      Nell'ambito del Programma triennale per la trasparenza e l'integrità sono specificate le modalità, i tempi di attuazione, le risorse dedicate e gli strumenti di verifica dell'efficacia delle iniziative di cui al comma 2.

8.      Ogni amministrazione ha l'obbligo di pubblicare sul proprio sito istituzionale in apposita sezione di facile accesso e consultazione, e denominata: «Trasparenza, valutazione e merito»:

a.       il Programma triennale per la trasparenza e l'integrità ed il relativo stato di attuazione;

b.      il Piano e la Relazione di cui all'articolo 10;

c.       l'ammontare complessivo dei premi collegati alla performance stanziati e l'ammontare dei premi effettivamente distribuiti;

d.      l'analisi dei dati relativi al grado di differenziazione nell'utilizzo della premialità sia per i dirigenti sia per i dipendenti;

e.       i nominativi ed i curricula dei componenti degli Organismi indipendenti di valutazione e del Responsabile delle funzioni di misurazione della performance di cui all'articolo 14;

f.       i curricula dei dirigenti e dei titolari di posizioni organizzative, redatti in conformità al vigente modello europeo

g.      le retribuzioni dei dirigenti, con specifica evidenza sulle componenti variabili della retribuzione e delle componenti legate alla valutazione di risultato;

h.      i curricula e le retribuzioni di coloro che rivestono incarichi di indirizzo politico amministrativo;

i.        gli incarichi, retribuiti e non retribuiti, conferiti ai dipendenti pubblici e a soggetti privati;

9.      In caso di mancata adozione e realizzazione del Programma triennale per la trasparenza e l'integrità o di mancato assolvimento degli obblighi di pubblicazione di cui ai commi 5 e 8 è fatto divieto di erogazione della retribuzione di risultato ai dirigenti preposti agli uffici coinvolti. 

Al complesso delle norme citate va aggiunta la delibera n.105/2010 della Commissione per la valutazione, la Trasparenza e l’Integrità delle amministrazioni pubbliche (C.V.I.T.), che contiene le “Linee guida per la predisposizione del Programma triennale per la trasparenza e l’integrità”.

 

Finalità del programma

L’Istituto Comprensivo 2° Roseto degli Abruzzi (TE) ai sensi del D.lvo 150/2009, essendo unità organizzativa periferica dello stato, è chiamato ad adottare un “Programma triennale per la trasparenza e l’integrità”, da aggiornare annualmente, che indichi le iniziative previste per garantire:

1.      un adeguato livello di trasparenza;

2.      la legalità e lo sviluppo della cultura della legalità;

Rilevante importanza assume, pertanto, la pubblicazione e l’aggiornamento annuale delle informazioni e dei dati che devono essere resi disponibili sulla base delle Linee guida elaborate dalla Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l’Integrità delle Amministrazioni Pubbliche (CiVIT) (Delibere n. 6 e 105 del 2010).

Lo sviluppo della cultura della legalità e dell’integrità è parte integrante e fondante delle finalità educative oltre che gestionali della scuola esplicitate nel POF e nella relazione del Dirigente allegata alla Contrattazione d’Istituto.

Tutte le iniziative adottate per il raggiungimento degli obiettivi del programma e il loro stato attuativo sono monitorate dalla commissione d’autovalutazione del servizio per il miglioramento delle buone pratiche e che da anni opera nell’istituzione.

L’Istituto Comprensivo 2° Roseto ha posto particolare cura nella gestione del proprio sito,  nel corrente anno scolastico è stato avviato un progetto di ristrutturazione dello stesso secondo le linee guida dal DL 150, 2009 e della CiVIT 105, 2010 nonché quanto disposto dal D.Legislativo 14 marzo 2013 n°33. Nell’home page del proprio sito  istituzionale www.circolo2roseto.it (provvisorio) fino al completamento e al rinnovamento del sito Istituzionale www.icomprensivo2roseto.gov.it è stata inserita la voce “Trasparenza, Valutazione e Merito”, con i dati relativi a:

1.      organizzazione dell’istituzione (comprensiva dei recapiti telefonici, gli indirizzi e-mail e i curricula dei dirigenti;

2.      tassi di assenza e presenza del personale in servizio in ciascun ufficio dell’Amministrazione aggiornati con cadenza mensile;

3.      retribuzione del dirigente;

4.      codici di comportamento e codici disciplinari.

5.      Normativa sulla privacy;

6.      Contatti CCNL;

7.      Contratti Integrativi di Istituto;

8.      Albo pretorio e albo pretorio storico;

9.      Bilancio di previsione e conto consuntivo;

10.  Segreteria URP;

11.  P.O.F. (piano dell’offerta formativa);

12.  Nomine retribuite dal fondo di istituto;

13.  Contratti stipulati;

14.  Comunicazioni ai sensi dell’art.1 commi 32 e 35 della legge n° 190 del 2012, con generazione di file  “XML” per l’AVLCP.

Nel mese di gennaio 2014 sarà  prevista la pubblicazione del sito con una nuova interfaccia in cui saranno presenti apposite sezioni dedicate agli studenti, alle famiglie e al personale scolastico.

Per quanto riguarda i servizi interattivi e di comunicazione si prevedono:

·         attivazione del servizio scuola famiglia con area dedicata ai Docenti-Genitori;

·         mailing list;

·         aggiornamento in tempo reale delle news;

Per quanto riguarda i rapporti tra trasparenza e tutela della privacy, il Programma rispetta le finalità del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali, cosiddetto “Codice Privacy”), il quale garantisce che il trattamento dei dati personali si svolga nel rispetto dei diritti e delle libertà fondamentali, nonché della dignità dell’interessato, con particolare riferimento alla riservatezza, all’identità personale e al diritto alla protezione dei dati personali” (art. 2, comma1 del “Codice Privacy”).

Particolare attenzione verrà prestata, inoltre, alla tutela dei dati sensibili di cui all’art. 1, comma 4, lett. d) del “Codice Privacy”.

Il regime di trattamento dei dati sensibili, in particolare di quelli idonei a rivelare lo stato di salute delle persone interessate, si conforma alla disciplina del Codice Privacy, alle direttive emanate dall’Autorità Garante della protezione dei dati personali, nonché al Decreto Ministeriale n. 305 del 7 dicembre 2006 emanato dal Ministero della Pubblica Istruzione. Pubblicato nel sito al link Sicurezza e privacy.

 

Categorie di dati da pubblicare o già pubblicati

Il Piano Triennale della Performance, la Relazione sulla performance e il Programma triennale per la trasparenza e l’integrità e il relativo stato di attuazione, verranno pubblicati secondo la seguente tempistica

Tipo di documento

responsabili

Stato di pubblicazione

Data aggiornamento

Programma triennale per la trasparenza e l’integrità

Da adottare dal CdI

Entro gennaio 2014

annuale

Trasparenza e l’integrità

Dirigente Staff di direzione

Entro gennaio 2014

annuale

Piano triennale della performance

Dirigente Scolastico

Entro gennaio 2014

annuale

Target utenti principali

Web master

pubblicato

annuale

N° accessi alla home page del sito

Web master

pubblicato

giornaliero

N° visite

Web master

pubblicato

giornaliero

N° pagine viste

Web master

pubblicato

giornaliero

N° utenti registrati nell’ultimo anno

Dirigente

pubblicato

mensile

Frequenza di aggiornamento dei contenuti

Web master

pubblicato

giornaliero

E’ presente la descrizione completa della struttura organizzativa?

Dirigente

pubblicato

annuale

Sono presenti le informazioni relative all’Ufficio relazioni con il pubblico (URP)?

D.S.G.A.

pubblicato

semestrale

E’ presente Il programma triennale per la trasparenza e l'integrità ed il relativo stato di

attuazione?

Dirigente

pubblicato

annuale

Sono presenti il Piano e la Relazione sulle performance?

Dirigente

Non attivo

Entro il 20\02\14

E’ presente l'analisi dei dati relativi al grado di differenziazione nell'utilizzo della premialità

sia per i dirigenti, sia per i dipendenti?

Dirigente

Non attivo

Entro il 20\02\14

Sono presenti i nominativi e i curricula dei dirigenti e dei titolari di posizioni organizzative,

redatti in conformità al vigente modello europeo?

Dirigente

pubblicato

annuale

Sono riportate le retribuzioni dei dirigenti, con specifica evidenza sulle componenti

variabili della retribuzione e delle componenti legate alla valutazione di risultato?

Dirigente

pubblicato

annuale

Sono riportati gli incarichi, retribuiti e non retribuiti, conferiti ai dipendenti pubblici e a

soggetti privati?

D.S.G.A.

pubblicato

mensile

E’ presente il codice disciplinare?

Web master

pubblicato

annuale

E’ presente la documentazione relativa ai contratti integrativi stipulati?

Web master

pubblicato

annuale

E’ presente la documentazione relativa ai contratti collettivi nazionali?

Web master

Pubblicato

annuale

E’ presente l’elenco delle tipologie di procedimento svolte da ciascun ufficio di livello

dirigenziale non generale, i termini e le scadenze per la conclusione di ciascun

procedimento?

D.S.G.A.

pubblicato

annuale

Per ciascun procedimento in elenco, viene indicato il nome del responsabile e l’unità

organizzativa responsabile dell’istruttoria e di ogni altro adempimento procedimentale,

nonché dell’adozione del provvedimento finale?

D.S.G.A.

Pubblicato

annuale

Sono indicate le scadenze e le modalità di adempimento dei procedimenti individuati ai

sensi degli articoli 2 e 4 della Legge 7 agosto 1990, n. 241?

D.S.G.A.

Pubblicato

annuale

E’ presente l’elenco delle caselle di posta elettronica istituzionali attive?

Dirigente

pubblicato

annuale

Nell’elenco delle caselle di posta elettronica istituzionali attive sono evidenziate le

eventuali caselle di PEC?

Dirigente

pubblicato

annuale

Sono presenti le pubblicazioni (direttive, programmi, istruzioni, circolari) e i messaggi di

informazione e di comunicazione secondo le norme?

Dirigente

pubblicato

annuale

E’ presente l'elenco dei concorsi?

Dirigente

pubblicato

mensile

E’ presente l'elenco dei bandi di gara?

Dirigente

pubblicato

mensile

E’ presente la sezione dedicata alla pubblicità legale?

Dirigente

pubblicato

annuale

E’ presente l’elenco dei servizi on line disponibili?

Dirigente -DSGA

pubblicato

mensile

E’ presente l’elenco dei servizi on line di futura attivazione?

Dirigente - DSGA

Da pubblicare

Entro 30\04\2014

E’ presente la sezione dedicata alla privacy?

Dirigente

pubblicato

annuale

E’ presente la sezione dedicata alle note legali?

Dirigente

pubblicato

annuale

Il sito è conforme ai requisiti di accessibilità del DM 8 luglio 2005?

Dirigente

In parte

Termine 30\04\14

Data prevista di completamento del processo di adeguamento

Web master

In parte

30\04\2014

E’ presente l’indicazione dell’Amministrazione (Web master) che ha realizzato e gestisce il sito?

Dirigente

pubblicato

annuale

E’ presente una sintetica descrizione che esplicita le finalità del sito web, indicandone

anche i presupposti sul piano normativo/amministrativo?

Dirigente

In fase di pubblicazione

31\03\2014

E’ presente una sintetica descrizione che esplicita eventuali motivi, modalità e tempi

previsti per l’aggiornamento del sito?

Web master

pubblicato

giornaliero


Modalità di pubblicazione dei dati e del Programma

Tutti i dati ed i documenti già sono pubblicati e quelli in via di pubblicazione saranno trasferiti nel nuovo sito http://www.icomprensivo2roseto.gov.it e organizzati nella sezione denominata "Trasparenza, valutazione e merito" raggiungibile da un link, chiaramente identificabile posto nell’homepage del sito stesso.

Le pagine di tale sezione risponderanno ai requisiti richiamati dalle "Linee guida siti web" in merito a:

·         trasparenza e contenuti minimi dei siti pubblici;

·         aggiornamento e visibilità dei contenuti;

·         accessibilità e usabilità;

·         classificazione e semantica;

·         formati aperti (pdf, Odt, doc, xml, etc..)

·         contenuti aperti.

La pubblicazione di tali dati verrà adeguata ad eventuali nuove esigenze che si dovessero manifestare, l’aggiornamento dei dati contenuti nella Sezione "Trasparenza valutazione e merito", avverrà con le cadenze fisse indicate nelle note legali e comunque ogni qualvolta vi siano da apportare modifiche significative dei dati o pubblicazione di documenti urgenti. Per le sole urgenze gli Tech-C (web master) garantiscono una celerità di pubblicazione entro le 8 ore dalla richiesta.

Entro il mese di gennaio di ogni anno, il Consiglio d’Istituto definisce e adotta il Programma stesso che verrà tempestivamente pubblicato nell'apposita sezione del sito istituzionale, unitamente al prospetto riepilogativo delle azioni.

Lo stato di attuazione del Programma, in formato aperto e standard, sarà pubblicato semestralmente secondo quanto richiesto dalle Linee Guida CIVIT, avendo cura di lasciare a disposizione sul sito gli stati d’attuazione precedenti che saranno resi accessibili tramite link dalla pagina dove è pubblicato il Programma triennale.

 

Descrizione delle iniziative a sostegno del Programma triennale per la trasparenza e l’integrità.

a) Azioni a sostegno della trasparenza.

La finalità dell’Istituzione in materia d’istruzione, formazione ed integrazione scolastica sono fissate per legge ed esplicitate nel POF. 

L’adeguamento dell’Istituzione ai nuovi traguardi posti dal D.lgs. 150 del 2009 e la realizzazione degli obiettivi di trasparenza, legalità ed integrità posti col presente Programma richiedono il coinvolgimento di tutto il personale.

Ogni azione e scelta è improntata alla massima trasparenza che s’esplicita soprattutto nella cura del sito, nella ricerca di strategie sempre più adeguate a comunicare in tempo reale con gli operatori della scuola e con gli utenti, a offrire servizi online più diffusi, compatibilmente con le risorse umane e finanziarie disponibili.

b) Azioni a tutela dell’integrità e della legalità.

La ricerca della correttezza delle procedure è una tensione costante della gestione dell’istituzione che permette a tutte le diverse componenti di partecipare, secondo l’ambito di pertinenza. La pubblicazione degli atti garantisce forme adeguate di controllo e sostanzia di senso la trasparenza. 

Pertanto, l’attuazione di adeguati livelli di trasparenza degli atti e delle procedure, divengono un utile strumento per l’Amministrazione stessa e per i responsabili dei relativi procedimenti, che in tal modo possono far conoscere all’esterno, con tempestività e facilità di accesso, il compiuto rispetto dei principi di buon andamento e imparzialità dell’azione amministrativa nella gestione delle risorse pubbliche.

Allo scopo di sviluppare la cultura dell’integrità sono stati pubblicati i codici disciplinari, i regolamenti nella sezione “Trasparenza, Valutazione e Merito oltre ai patti di corresponsabilità. A ciò s’aggiunge anche il bisogno forte di diffondere la cultura della sicurezza che diventa basilare per la creazione di un ambiente accogliente e sicuro, con la condivisione di comportamenti adeguati e corretti. A tal fine è stata prevista una giornata dedicata alla sicurezza da parte dell’Istituzione. Azioni sul rafforzamento della legalità connessa al senso d’appartenenza alla propria comunità, sono previste nel curricolo verticale della scuola, come pure forme d’aggiornamento in merito. 

Sezione programmatica.

Strumento principale di attuazione del Programma triennale per la trasparenza e l’integrità è il sito istituzionale dell’Istituzione in via di ristrutturazione, come più volte ribadito.

Costituisce, pertanto, azione propedeutica la riprogettazione della pagina web “Trasparenza, Valutazione e Merito” dove verranno create apposite aree tematiche ove troveranno collocazione sia i dati già pubblicati che quelli ancora da pubblicare, secondo l’arco temporale stabilite nella citata Tabella.

L’obiettivo della trasparenza consiste, in collegamento con il Piano della Performance, nel rendere conoscibili agli utenti le attività ed i servizi destinati ai cittadini nei diversi aspetti che li caratterizzano (output, tempi, qualità, costi), un’attenzione particolare è stata posta alla comunicazione con l’adozione di diverse modalità ( mailing list, registro elettronico, news aggiornate ogni giorno.)

 

Descrizione del processo di coinvolgimento degli utenti

Queste le azioni del programma in merito: sarà dedicata una  pagina del sito è ci sarà la  possibilità d’esprimere il proprio giudizio sulla fruibilità ed efficacia, la nuova pagina denominata ( Faq ) si pone ulteriore possibilità di orientare il pubblico, la mail trasparenza@icomprensivo2roseto.gov.it accoglierà richieste, suggerimenti, reclami ecc. Annualmente sono pubblicati egli esiti dell’autovalutazione del servizio. Il servizio sarà attivo da aprile 2014.

 

Posta Elettronica Certificata e servizi ad essa collegati.

L’Istituzione si è dotata di un indirizzo di posta certificata che utilizza regolarmente nell’ottica della dematerializzazione e della semplificazione. L’indirizzo è regolarmente pubblicato nell’Home page.

 

Servizio di Protocollo Informatico.

L’attività di protocollazione è quella fase del processo amministrativo in cui l’amministrazione certifica la provenienza e la data di movimentazione (entrata o uscita) del documento identificandolo in maniera univoca per mezzo dell’apposizione di informazioni numeriche e temporali. 

L’istituzione utilizza un programma specifico per il protocollo informatico in base a quanto disposto col Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 31 ottobre 2000

 

Considerazioni sulla prima attuazione del Programma.

Per l’attuazione del programma sono stati avviati, da anni, diversi processi tesi al rinnovamento, alla semplificazione e al miglioramento dell’erogazione dei servizi per l’innalzamento della qualità dei servizi stessi. Tutta l’istituzione si è fortemente impegnata, ma si devono sottolineare le seguenti criticità che continuano a permanere rallentando  il processo attuativo delle azioni avviate.

Da tre anni nella nell’istituto c’è un reggente,  il D.S.G.A. con il personale di segreteria dopo l’unificazione con la scuola media con questi repentini cambiamenti non hanno rallentato il processo di  consolidamento e diffusione delle procedure, di codificazione di buone pratiche,  lo sforzo di garantire la continuità ed il mantenimento dei risultati ottenuti hanno determinano momenti di tensione. Lo sforzo dell’apparato amministrativo ha funzionato in maniera egregia, dimostrando impegno e professionalità.  Si auspica che i team di lavoro così coesi e consapevole dei propri obiettivi di lavoro per realizzare a pieno quanto definito nel programma triennale. In soli due mesi i web master hanno costruito un nuovo sito a misura  di trasparenza e legalità, come imposto dal D.Lgs n°33 del 14 marzo 2013, l’enorme impegno profuso, ha portato ad un rinnovamento del sito istituzionale, cambiamento che si è concluso con la trasformazione da www.circolo2roseto.it a www.icomprensivo2roseto.gov.it., inoltre in solo 4 mesi di lavoro sono stati pubblicati 727 circolari, 122 norme, 148 contenuti didattici attivate 600 aree riservate per genitori e docenti.

 

                                                          

                                                                                              IL DIRIGENTE SCOLASTICO

                                                                                                   Prof. Viriol D’AMBROSIO

 


 


 
Torna ai contenuti | Torna al menu